Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

L'Aspi (Associazione Sociale per l'Impiego) istituita dalla L. 92/2012 ha sostituito a partire dal 1° gennaio 2013 l'indennità di disoccupazione ordinaria.

Spetta ai lavoratori subordinati che perdono involontariamente il lavoro, compresi gli apprendisti, il personale artistico,  i soci lavoratori di cooperative e i dipendenti della pubblica amministrazione con contratto a tempo determinato. Sono esclusi gli operai agricoli ai quali continua ad  applicarsi  specifica normativa.

I requisiti per ottenere la prestazione sono:

Stato di disoccupazione involontaria;
Almeno due anni di assicurazione;
Almeno un anno (52 settimane) di contribuzione nel biennio antecedente l'inizio dello stato di disoccupazione.

La prestazione decorre dall'ottavo giorno successivo alla cessazione del rapporto di lavoro se la domanda viene presentata entro l'ottavo giorno; altrimenti decorre dal giorno successivo la presentazione.

La domanda va comunque presentata,  pena la decadenza, non oltre il 68° giorno successivo la cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro.

La misura del trattamento è pari al 75% della media retributiva degli ultimi due anni se uguale o inferiore a  un importo annualmente stabilito per legge (per il 2014 euro 1.192,98); se la  media retributiva del biennio è superiore al suddetto importo annualmente stabilito si somma il 25% della parte eccedente.

L'importo della prestazione non può comunque superare un limite massimo individuato annualmente per legge.

La durata della prestazione è legata all'età anagrafica posseduta dal richiedente all'atto del verificarsi dell'evento della perdita del lavoro, per giungere a regime nel 2016, secondo il seguente schema:

 Anno di cessazione del rapporto di lavoro

Età anagrafica

Inferiore a 50 anni

Pari o superiore a 50 anni;
inferiore a 55 anni

Pari o superiore a  55 anni

2013

8 mesi

12 mesi

12 mesi

2014

8 mesi

12 mesi

14 mesi

2015

10 mesi

12 mesi

16 mesi

2016

12 mesi

12 mesi

18 mesi

 

Sulla prestazione è possibile, in presenza dei requisiti richiesti, percepire l'Assegno al Nucleo Familiare.