Indietro

Deroga aspettativa di vita

Pubblicato il 24 maggio 2018

Ai lavoratori dipendenti che svolgono da almeno sette anni nei dieci precedenti il pensionamento, le professioni cosiddette gravose e sono in possesso di un'anzianità contributiva pari ad almeno 30 anni non si applica l'innalzamento del requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia e del requisito contributivo per la pensione anticipata previsto a partire dal 2019 per effetto dell'adeguamento all'aspettativa di vita. Possono usufruire di detta  deroga anche i lavoratori addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti come individuati dalla normativa sui lavori  cosiddetti usuranti sempre con un requisito contributivo di almeno 30 anni. Tuttavia tale disposizione non si applica ai soggetti che, al momento del pensionamento, godono dell'APE Sociale. Così come non è applicabile ai lavoratori che accedono alla pensione anticipata con il requisito ridotto per i precoci.  

Pensioni, per saperne di più