Notizie
PENSIONI: DOMANDE DI APE SOCIAL E PRECOCI ENTRO IL PROSSIMO 30 NOVEMBRE
02 Novembre 2022

A fine novembre scade l'ultima finestra annuale per il conseguimento dell'Ape sociale e del beneficio della pensione anticipata con 41 anni di contributi per i cd. lavoratori precoci.

Si avvicina Il termine, per la presentazione delle istanze di verifica dei requisiti per l'ape sociale e per la pensione anticipata con 41 anni di contributi a favore dei lavoratori precoci per l'anno corrente. I lavoratori che maturano i requisiti anagrafici e/o contributivi entro il prossimo 31 dicembre 2022 hanno tempo sino al 30 novembre 2022 per produrre l'istanza di verifica all'Inps.

La legge, infatti,  richiede una preventiva domanda volta a certificare che il richiedente abbia una delle condizioni che legittimano la concessione delle due prestazioni. In particolare possono godere delle agevolazioni: i lavoratori dipendenti in stato di disoccupazione che abbiano esaurito integralmente l'ammortizzatore sociale (la naspi); gli invalidi civili con invalidità non inferiore al 74%; i soggetti che prestano assistenza al parente disabile convivente da almeno sei mesi; coloro che hanno svolto almeno sei anni negli ultimi sette oppure almeno sette anni negli ultimi dieci, mansioni cd. gravose; i notturni e gli usuranti (queste ultime due categorie possono ottenere solo la pensione anticipata con 41 anni di contribuzione).

E’ una misura che esiste dal 2017 i soggetti che versano in tali condizioni possono chiedere l'Ape sociale, una specie di assegno di accompagnamento alla pensione di vecchiaia, dall'età di 63 anni a condizione di possedere 30 o 36 anni di contributi (a seconda del profilo di tutela per il quale si presenta l'istanza), oppure la pensione anticipata con 41 anni di contributi (a cui dal 1° gennaio 2019 va aggiunta una finestra mobile di tre mesi) a prescindere dall'età anagrafica basta che abbiano svolto almeno 12 mesi di lavoro effettivo prima del 19° anno di età.

Alla scadenza del 30 novembre devono attenersi  i lavoratori che non hanno potuto presentare l'istanza di certificazione all'Inps entro il 15 luglio 2022 (1° marzo per i precoci) ma che maturano i requisiti anagrafici e contributivi sopra descritti entro il 31 dicembre 2022; l'ultima finestra utile per l'anno corrente. L'Inps dovrà comunicare l'accoglimento con l'indicazione della prima data utile di decorrenza della prestazione (nei limiti delle risorse stanziate) o il rigetto dell'istanza per il mancato possesso dei requisiti entro il 31 dicembre 2022.

 


Tags: #Pensioni

Resta sempre connesso

Benvenuto, Inac ti permette di richiedere ogni tipologia di prestazione senza uscire di CASA.
Le richieste saranno esaminate da un esperto previdenziale che ti assisterà nelle varie operazioni. Clicca per vedere l’elenco dei servizi offerti.
Se sei già un nostro assistito e negli anni precedenti ti sei servito dell’assistenza di una nostra sede Inac puoi iniziare a compilare i campi di seguito riportati, successivamente sarai contattato dalla nostra sede territoriale.
Se non sei un assistito del patronato Inac puoi tranquillamente registrarti compilando i campi di seguito riportati e sarai contattato dalla sede territoriale Inac a te più vicina.
Registrandoti riceverai gratuitamente via mail il nostro giornale “Diritti Sociali”, così sarai sempre aggiornato sull’evoluzione della normativa.

Per cittadini nati all’estero, inserire il paese e la città di nascita


X

Copyright © 2019 Inac, All Rights Reserved. INAC - ISTITUTO NAZIONALE ASSISTENZA AI CITTADINI. Lungotevere Michelangelo, 9 - 00192 Roma Created by Web Agency Interact SpA 2018