Notizie
DL AIUTI TER: INAC-CIA, ACCOLTA NOSTRA ISTANZA PER INDENIZZI A TUTTI I PATRONATI MA L'IMPORTO DESTINATO SOMIGLIA A UN "OBOLO"
10 Ottobre 2022

Il Decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, vede modificata la misura di indennizzo alle sedi di patronato, prevista nella bozza, estendendo il beneficio a tutte le sedi riconosciute ma riducendo l’importo da 250 a 100 euro.  Il presidente del patronato Inac di Cia-Agricoltori Italiani: “Corretta in corso d’opera un’ingiustizia però il budget complessivo stanziato è troppo risicato, recuperiamo solo 36 mila euro sugli oltre 280 mila spesi per sanificazioni uffici, disinfettanti e mascherine.

 

La misura contenuta nel “Dl Aiuti ter” che riguarda gli Istituti di patronato è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale, modificata nel contenuto dalla bozza fatta circolare prima della sua effettiva ratifica. L’indennizzo di 250 euro per ogni sede centrale, regionale e provinciale viene esteso anche a tutte le sedi territoriali comunali e periferiche ma per un importo di 100 euro. Quindi il budget complessivo per fare fronte alla misura prevista sale a circa 700 mila contro i circa 400 mila previsti nel testo preliminare. “Questo correttivo -dichiara il presidente di Inac-Cia Mastrocinque- recepisce, di fatto, la nostra istanza, se non altro ha un approccio di equità anche se prevedere 100 euro per ogni sede riconosciuta, può somigliare ad una sorta di obolo. Anche se è stato ritoccato verso l’alto l’impegno complessivo di spesa, aver ridotto l’indennizzo da 250 a 100 euro per sede, è come aver previsto una torta da 8 porzioni e poi tagliato fette per 80 commensali. In attesa di capire come avverrà la procedura delle domande per accedere al bonus, presumibilmente in carico al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali -spiega Alessandro Mastrocinque- i nostri uffici amministrativi hanno calcolato che con questa modifica della disposizione il nostro Patronato recupererà complessivamente circa 36 mila euroa fronte di una maggiore spesa affrontata per rispondere alle disposizioni per il Covid-19 di circa 280 mila euro, nei due anni passati. 100 euro per sede -chiosa il presidente di Inac-Cia- si traduce nel rimborso di circa 130 mascherine FFP2 che gli operatori hanno dovuto indossare, obbligatoriamente, nei nostri 360 uffici per 48 mesi”.


Tags: #News

Resta sempre connesso

Benvenuto, Inac ti permette di richiedere ogni tipologia di prestazione senza uscire di CASA.
Le richieste saranno esaminate da un esperto previdenziale che ti assisterà nelle varie operazioni. Clicca per vedere l’elenco dei servizi offerti.
Se sei già un nostro assistito e negli anni precedenti ti sei servito dell’assistenza di una nostra sede Inac puoi iniziare a compilare i campi di seguito riportati, successivamente sarai contattato dalla nostra sede territoriale.
Se non sei un assistito del patronato Inac puoi tranquillamente registrarti compilando i campi di seguito riportati e sarai contattato dalla sede territoriale Inac a te più vicina.
Registrandoti riceverai gratuitamente via mail il nostro giornale “Diritti Sociali”, così sarai sempre aggiornato sull’evoluzione della normativa.

Per cittadini nati all’estero, inserire il paese e la città di nascita


X

Copyright © 2019 Inac, All Rights Reserved. INAC - ISTITUTO NAZIONALE ASSISTENZA AI CITTADINI. Lungotevere Michelangelo, 9 - 00192 Roma Created by Web Agency Interact SpA 2018