Notizie
BONUS SOCIALE LUCE E GAS 2023, RIVOLGITI AL PATRONATO PER OTTENERE LE AGEVOLAZIONI
04 Gennaio 2023

Possono presentare domanda i nuclei  familiari con un ISEE valido nel corso dell’anno 2023 pari a 15.000 euro, invece che 12mila. Le nostre sedi di INAC Cia sono a disposizione per verificare il possesso dei requisiti richiesti

La finanziaria appena approvata conferma la misura di aiuti per le famiglie, per mitigare il caro bollette. Rispetto al 2022 sono previste delle novità. 


BONUS SOCIALE LUCE E GAS, QUALI SONO
I bonus sociali sono nello specifico:

  • Bonus elettrico
  • Bonus  gas e
  • Bonus  idrico

sono stati gradualmente introdotti nel corso degli anni dalla normativa nazionale e successivamente attuati con provvedimenti dell'Autorità di regolazione Energia Reti Ambiente ARERA.

CHI NE HA DIRITTO
Le condizioni soggettive ordinarie per avere diritto ai bonus per disagio economico sono una tra le seguenti
1.avere  indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
2.avere  almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) con   valore  ISEE massimo 20.000 euro;
3. essere titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.
Una categoria ulteriore che beneficia  SOLO del bonus elettrico è  quella degli  utenti con problemi di salute che hanno necessità di utilizzare apparecchiature elettromedicali cd." Bonus elettrico per disagio fisico".

BONUS SOCIALE LUCE E GAS, COME FUNZIONANO
I bonus sociali  luce e gas sono applicati direttamente in bolletta all' intestatario di una fornitura diretta (individuale) che gode dei requisiti sopra descritti.


BONUS ACQUA
Il bonus acqua viene garantito con  l'erogazione gratuita di 18, 25 metri cubi di acqua per ogni componente della famiglia. Non c'è un importo fisso  in quanto le tariffe variano in base al gestore del servizio. Nel caso in cui il nucleo familiare usufruisca di una fornitura centralizzata (condominiale) viene riconosciuto l'intero importo alla famiglia disagiata una volta l'anno con diverse modalità:

  • il bonus idrico viene pagato con assegno circolare intestato al componente del nucleo familiare che ha presentato la DSU e recapitato all'abitazione del nucleo familiare,
  • il  bonus gas  viene pagato con bonifico domiciliato intestato al componente che ha presentato la DSU e ritirabile presso qualsiasi sportello di Poste italiane (le modalità e le tempistiche vengono comunicate direttamente agli interessati).

IL BONUS ELETTRICO PER "DISAGIO FISICO", COME FARE DOMANDA
Possono ottenere il bonus i clienti domestici affetti da grave malattia che richieda l'utilizzo di apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita. Il bonus è cumulabile con quelli per disagio economico, se sono presenti i rispettivi requisiti di ammissibilità.

RIVOLGITI ALLE NOSTRE SEDI INAC PER IL BONUS SOCIALE DISAGIO FISICO
I documenti da presentare sono:

1. un certificato ASL che attesti la situazione di grave condizione di salute;
2. la necessità di utilizzare le apparecchiature elettromedicali per supporto vitale;
3. il tipo di apparecchiatura utilizzata e le ore di utilizzo giornaliero;
4. l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata;
5. il documento di identità e il codice fiscale del richiedente e del malato se diverso dal richiedente;
6. il modulo B compilato;
7. è inoltre necessario avere a disposizione il codice POD (identificativo del punto di consegna dell'energia) reperibile sulla bolletta o contratto.


L'importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica suddiviso nei 12 mesi successivi alla domanda.  


Tags: #Bonuslucegas

Resta sempre connesso

Benvenuto, Inac ti permette di richiedere ogni tipologia di prestazione senza uscire di CASA.
Le richieste saranno esaminate da un esperto previdenziale che ti assisterà nelle varie operazioni. Clicca per vedere l’elenco dei servizi offerti.
Se sei già un nostro assistito e negli anni precedenti ti sei servito dell’assistenza di una nostra sede Inac puoi iniziare a compilare i campi di seguito riportati, successivamente sarai contattato dalla nostra sede territoriale.
Se non sei un assistito del patronato Inac puoi tranquillamente registrarti compilando i campi di seguito riportati e sarai contattato dalla sede territoriale Inac a te più vicina.
Registrandoti riceverai gratuitamente via mail il nostro giornale “Diritti Sociali”, così sarai sempre aggiornato sull’evoluzione della normativa.

Per cittadini nati all’estero, inserire il paese e la città di nascita


X

Copyright © 2019 Inac, All Rights Reserved. INAC - ISTITUTO NAZIONALE ASSISTENZA AI CITTADINI. Lungotevere Michelangelo, 9 - 00192 Roma. Created by Web Agency Interact SpA 2018

Siamo qui, sempre disponibili ad offrire la nostra assistenza anche agli indigenti."Ai sensi dell’art.13 L. 152/2001 puoi decidere di lasciare un libero contributo per sostenere le nostra attività, effettuando un bonifico al seguente IBAN: IT19D0832703398000000012555 intestato a: Inac-Istituto nazionale assistenza cittadini con la seguente causale: erogazione liberale art.13 L. 152/2001 effettuata da (nome e cognome).