Notizie
DIS-COLL: la nuova indennità per i lavoratori a progetto e collaboratori
04 Agosto 2015

 Il D. Lgs. 22/2015 ha introdotto, in via sperimentale per l'anno in corso, un'indennità di disoccupazione specifica per i collaboratori coordinati e continuativi e per i lavoratori a progetto in relazione a cessazioni dell'attività lavorativa intervenute nel corso del 2015.

Ne restano esclusi i pensionati, i soggetti titolari di partita IVA, gli amministratori e i sindaci delle società, i partecipanti a collegi e commissioni, gli amministratori locali.

Per ottenere l'indennità, i soggetti interessati devono possedere congiuntamente tutti i requisiti di seguito elencati:

  • Perdita involontaria del rapporto di lavoro;
  • Iscrizione in via esclusiva alla Gestione separata dell'INPS;
  • assenza di partita IVA;
  • stato di disoccupazione al momento della presentazione della domanda;
  • almeno 3 mesi di contribuzione nel periodo nel periodo che va dal 1° gennaio dell'anno solare precedente il periodo di disoccupazione e fino  all'evento stesso (es. licenziamento 20 maggio 2015: periodo interessato 1 gennaio 2014-20 maggio 2015)
  • almeno 1 mese di contribuzione che abbia dato luogo ad un reddito minimo pari alla metà dell'importo che dà diritto all'accredito di un mese di contribuzione (€ 1.295 garantiscono la copertura contributiva di una mensilità) da far valere nell'anno solare in cui si verifica l'evento di cessazione. 

L'importo mensile della DIS-COLL è pari al 75% del reddito medio mensile nel caso in cui questo risulti pari o inferiore ad  €1.195 euro (importo soglia per l'anno 2015). Qualora risultasse superiore, la misura della DIS-COLL è pari al 75% dell' importo soglia (cioè € 896,25), incrementata di una somma pari al 25% calcolato sulla quota eccedente.

Così come per la NASpI, l'indennità DIS-COLL non può in ogni caso superare per il 2015 l'importo massimo mensile di € 1.300.  


Tags: #Disoccupazione #Disoccupazione

Resta sempre connesso

Benvenuto, Inac ti permette di richiedere ogni tipologia di prestazione senza uscire di CASA.
Le richieste saranno esaminate da un esperto previdenziale che ti assisterà nelle varie operazioni. Clicca per vedere l’elenco dei servizi offerti.
Se sei già un nostro assistito e negli anni precedenti ti sei servito dell’assistenza di una nostra sede Inac puoi iniziare a compilare i campi di seguito riportati, successivamente sarai contattato dalla nostra sede territoriale.
Se non sei un assistito del patronato Inac puoi tranquillamente registrarti compilando i campi di seguito riportati e sarai contattato dalla sede territoriale Inac a te più vicina.
Registrandoti riceverai gratuitamente via mail il nostro giornale “Diritti Sociali”, così sarai sempre aggiornato sull’evoluzione della normativa.

Per cittadini nati all’estero, inserire il paese e la città di nascita


Copyright © 2019 Inac, All Rights Reserved. INAC - ISTITUTO NAZIONALE ASSISTENZA AI CITTADINI. Lungotevere Michelangelo, 9 - 00192 Roma Created by Web Agency Interact SpA 2018