Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La contribuzione da riscatto

E' la facoltà concessa al lavoratore di coprire, previo pagamento di un onere, periodi scoperti di contribuzione, per i quali vi è stata omissione contributiva o non vi era un obbligo di versamento contributivo o è intervenuta una nuova disposizione di legge.

Mentre l'accredito dei  contributi figurativi è sempre gratuito, il riscatto è sempre  oneroso. 

Tra i periodi scoperti di contribuzione per i quali è consentito chiedere il riscatto citiamo:

  • corso legale di laurea;
     
  • attività svolta all'estero in paesi non convenzionati;
     
  • astensione facoltativa per maternità intervenuta al di fuori del rapporto di lavoro;
     
  • periodi di lavoro socialmente utili per la copertura ai fini della misura della pensione;
     
  • periodo che va dalla data di nomina in ruolo giuridica a quella economica (per i dipendenti pubblici);
     
  • tutti i periodi previsti da specifiche disposizioni di legge.

 

 

Vuoi conoscere la tua situazione contributiva? Cerca l'ufficio INAC più vicino alla tua abitazione. Il nostro personale qualificato è GRATUITAMENTE a tua disposizione.